Accademia Italiana del Bandoneon

Via XX Settembre 84

09016 Iglesias

www.accademiaitalianadelbandoneon.it

accademiaitalianadelbandoneon@gmail.com

+39 3495831504

  • Facebook Italian Academy Bandoneon
  • Black Icon Instagram
  • Black Twitter Icon
  • YouTube Italian Academy Bandoneon

STORIA DELL'ACCADEMIA

L’ Accademia Italiana del Bandoneόn nasce nel 2017 sulla scia del crescente fermento culturale che negli ultimi anni si è sviluppato attorno a questo strumento nel panorama nazionale ed europeo.

Risorto dall’oblìo, nel quale era caduto per quasi 50 anni, anche grazie alla figura di Astor Piazzolla tra gli altri, il crescente interesse verso il bandoneόn ha consentito, e consente, che un numero sempre maggiore di istituzioni e organismi culturali si facciano, a vario titolo, promotori ed ambasciatori di questo strumento e del rinnovato gusto musicale che lo caratterizza, contribuendo, così, al suo sviluppo e alla sua diffusione in tutta Europa.

In questo solco si inserisce l’attenzione sempre più viva verso il bandoneόn, manifestata dalle istituzioni deputate alla formazione musicale in tutto il Continente. Attualmente nel panorama europeo il numero dei Conservatori, delle Accademie e degli istituti di istruzione musicale che hanno introdotto questa disciplina nel novero delle materie di insegnamento è in continuo aumento. Tra gli enti più prestigiosi si ricordano: Conservatoire de Paris-Genevilleurs e Conservatoire Du Grand Avignon (Francia); St. Catherine Brussels (Belgio); Rotterdam University of Arts (Olanda);  Conservatory of Oslo (Norvegia).

Nella scena italiana proviene dal Conservatorio di Musica G. P. da Palestrina di Cagliari l’impulso promotore verso il primo accreditamento del bandoneόn presso un’istituzione di formazione musicale pubblica italiana. Un importante vento riformatore che segna l’inizio di una nuova era.

Pur tuttavia il caso cagliaritano rappresenta un unicum che al momento non gode ancora dei requisiti necessari affinchè il bandoneon venga consacrato quale strumento oggetto di insegnamento nell’ambito dei corsi accademici dei conservatori italiani al pari degli altri strumenti, lasciando così un vuoto nell’ordinamento.

Ed è proprio in virtù di tale lacuna nelle istituzioni accademiche pubbliche nazionali che è nata l’esigenza di fondare un’istituzione privata, che si ponga quale punto di riferimento in Italia per la didattica legata allo studio del bandoneon.